IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 DENTRO O FUORI?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
InPuntadiPenna

avatar

Numero di messaggi : 983
Data d'iscrizione : 01.10.08

MessaggioTitolo: DENTRO O FUORI?   3/10/2008, 16:38

Dentro O Fuori ?



C'era sempre stato un dentro e un fuori, nella vita di Jennifer.
Sempre e anche quella sera.

Fuori c'era l'oscurità.
Non era il buio o la mancanza di riferimenti a impaurirla: era una luna fragile, a tratti malinconica, che non scioglieva la macchia d'ombra delle vele che galleggiavano su un mare increspato.

Fuori l'atmosfera di un mare plumbeo, avvolgeva la prua e lo sciabordio che scivolava sui fianchi della barca imprimeva alla notte un ritmo simile ai pensieri di Jennifer

Dentro la barca aveva raccolto la sua vita. In ogni cassetto aveva riposto ordinatamente i ricordi di un'infanzia spesa a comprendere il mare, i segni del tempo che cambiavano al ritmo delle maree, della luna e del suo umore.
Li avrebbe ritrovati tutti, se solo avesse voluto, ad uno ad uno, per come era stata metodica nei suoi trentacinque anni di vita ordinata.

Steso in cuccetta c'era Carlo: suo marito.

- Dentro o fuori ? -

Si domandava mentalmente Jennifer, mentre la brezza le avvolgeva i pensieri.

Dentro, teneva le paure di cambiamento, fuori lasciava trasparire un volto simile al mare che odiava: da calma piatta.

Coltivava dentro da troppo tempo il desiderio di lasciare Carlo, accogliendo Stefano, che voleva stravolgere la sua vita.
Stefano l'amava.
Ma era fuori dalla sua vita e dalla luce delle sue giornate uguali da anni.
Fuori dalla sua vita normale Jennifer si perdeva; fuori, dalla sua educazione cattolica non usciva.
Temeva una vita fuori dei tanti incastri tra famiglia, lavoro e poco amore e dentro ad una quantità inimmaginabile di casini che un cambiamento improvviso avrebbe causato.

Avvolta in quei pensieri cercava risposte negli strumenti di bordo, ma la bussola non rispondeva. Indicava sempre Sud-Ovest. L'ecoscandaglio dava caparbiamente la stessa profondità da ore e la velocità che non mutava, il log segnava sempre cinque stramaledetti nodi, la barca era sicura.

Stefano invece detestava andare piano.
Premeva sull'acceleratore dei desideri, da mesi, e imprimeva a Jennifer, spinte che rasentavano la violenza fisica.
Pretendeva di più.
L'aveva messa in un angolo e non la faceva uscire: - dentro o fuori -
Le aveva detto.

Poi quella notte aveva dato l'ultimo strattone. L'aveva spinta a rinnegare ogni attimo della sua vita passata e lei, Jennifer, la timida, la paurosa, aveva accettato.

Era successo quello che lui aveva assicurato. sarà facile le aveva detto con un sibilo di voce.

Carlo non aveva immaginato, non aveva dubitato, non aveva nessun motivo di farlo. Jennifer aveva con lui quel viso da calma piatta che a lui piaceva tanto.

Lo stesso viso che avevo in faccia stasera, quando ho premuto il grilletto ed è rimasto con gli occhi sbarrati e la bocca aperta sul tappeto.
Pensava Jennifer ad alta voce cercando riferimenti nel buio di quel mare.

Alle spalle in lontananza nel buio, vide una fiammella: la sigaretta di Stefano che la seguiva come un’ombra. Come sempre.

Affonderemo la barca con Carlo dentro, e poi fuggiremo insieme con la mia, aveva detto Stefano.

- Adesso ci sono dentro fino al collo, eppure non mi sono mai sentita così fuori.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
DENTRO O FUORI?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: PUBBLICAZIONI PER AUTORE :: Penna Libera-
Vai verso: