IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Di quello che siamo...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
InPuntadiPenna

avatar

Numero di messaggi : 983
Data d'iscrizione : 01.10.08

MessaggioTitolo: Di quello che siamo...   3/10/2008, 18:21


Ho ascoltato il dolore a lungo prima di salutarlo,
e come una resurrezione, ho aperto il logoro sepolcro,
nutrendomi di questa luce che abbaglia il mio cuore,
per sempre lontano dai richiami di sirene incantatrici.

Ti vedo camminare oggi, lungo le sponde che furono dei Dogi,
e ritrovo i tuoi occhi tra capi appesi sventolanti d’una bancarella,
che confonde i sorrisi ed i colori del mio impetuoso amore per te.

Ora in quella chiesa, seduti sull’ultima panca, stretti nelle mani,
abbracciamo il pudore del nostro affetto senza sacramento,
più forte delle convenzioni, puro come un candido lino,
appeso alla vita che sarà presenza, condiviso gioco delle parti.

Sei bella amore mio, anche quando sorridi graziosa all’insulina…
dall’ago scorre al tuo corpo, quotidianità che non nasconde paura,
accettazione serena che scandisce da sempre la tua vita, ed ora la mia.

Racconto nei versi il senso della vita, di viaggi della mente che impara,
leggo nei segni delle sensazioni, l’incanto per questo incontro,
che scorre come il mare di brezza leggera nel nostro tempo nuovo,
arrivato come vento sperato a gonfiarne le vele, verso rotte comuni
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Di quello che siamo...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» IL TALENTO MASCHILE VS QUELLO FEMMINILE
» ALBERTO E MARIAGRAZIA
» Bari Cagliari: massimo storico raggiunto... siamo pronti alla sortita
» IN FONDO SIAMO TUTTI BAMBINI
» FLF: Non il migliore... ma quello che...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: PUBBLICAZIONI PER AUTORE :: Tenore58-
Vai verso: